SALUTE ED INTESTINO NEL BAMBINO
ROMANO CLAUDIO



Crediti ECM
6


Destinatari

Il corso è accreditato per medici chirurghi specialisti in Pediatria e pediatria di libera scelta.


Obiettivo

Le ricerche attuali stanno ipotizzando che i regimi alimentari caratterizzati da cibi ad alto contenuto calorico, inquinamento ambientale e stili di vita alterati, possano essere responsabili di modificazioni a carico dei processi metabolici del microbioma e della sua minor biodiversità all’interno dell’ecosistema enterico. L'alterazione del microbioma potrebbe essere, a sua volta, alla base dei più frequenti disturbi intestinali, per l'alterazione della sua attività di barriera con conseguente infiammazione dei tessuti. Inoltre, potrebbe esistere una correlazione tra obesità e microbioma, ed ancora tra microbioma e funzioni cognitive a causa di alterati i segnali che dall'intestino raggiungono il cervello, inserendosi e interferendo nella comunicazione dell’asse intestino-cervello. Alla luce di queste recenti scoperte l’organismo umano dovrebbe essere considerato come un complesso network integrato in cui i sistemi nervoso, enterico, immunitario ed endocrino agiscono in sinergia tra loro mettendo in atto le reazioni vitali di adattamento dell’organismo ai cambiamenti che avvengono all’esterno.

I disturbi funzionali dell’intestino sono definiti come una combinazione variabile di sintomi cronici o ricorrenti a carico del tratto gastrointestinale superiore ed inferiore, in assenza di evidenti alterazioni anatomiche o biochimiche/metaboliche. A differenza di quanto avveniva in passato, la diagnosi di tali condizioni non necessita di valutazioni strumentali o di laboratorio, per cui si è passati da una “diagnosi di esclusione”, ad una “diagnosi in positivo”, specie dopo l’introduzione nella pratica clinica dei criteri ben noti Criteri di Roma. Tali criteri sono stati pubblicati per essere utilizzati non solo come strumento diagnostico conveniente e di facile utilizzo, ma anche per pianificare l’approccio terapeutico più adatto al paziente. Per quanto concerne la terapia, un ulteriore novità è rappresentata dal maggiore utilizzo della terapia non farmacologica associata all’applicazione del modello biopsicosociale.


Indirizzo

Il numero di posti disponibili è esaurito


Scarica il programma


Costo

Il corso è gratuito.


Provider
Partner-Graf


Segreteria organizzativa
Partner-Graf